Piazza Garibaldi 1 - Tel. +39 0422 858900

PEC protocollo.comune.pontedipiave.tv@pecveneto.it

Contrasto: a
Testo:
a a a
mappa del sito | Home
Sei in: Biblioteca » Iniziative » Iniziative 2015 » Lo sguardo rivelatore

Lo sguardo rivelatore

banner_mostra

Il Comune di Ponte di Piave e l'associazione "i Sillabanti" presentano

LO SGUARDO RIVELATORE 
ritratti per un dialogo

Esposizione personale di Michele Nardon

Un percorso espositivo dedicato al tema dello sguardo, quello di Goffredo Parise, restituito attraverso i numerosi ritratti presenti nella casa, e quello dei dipinti realizzati da Michele Nardon, artista friulano diplomato all’Accademia delle Belle Arti di Venezia e vincitore di numerosi premi. Per l’occasione la Casa di Cultura Goffredo Parise si apre ad un dialogo tra il tessuto umano e artistico dello scrittore e quello formale e contenutistico di Nardon, invitando il pubblico a indagare la vera essenza delle cose, oltre la forma.

INAUGURAZIONE
sabato 7 marzo 2015 ore 18.00, Casa di Cultura Goffredo Parise, via Verdi 1 Ponte di Piave (TV)

VISITE GUIDATE
aperture straordinarie con visite guidate a cura de i Sillabanti nelle seguenti date
- domenica 8 - 15 - 29 marzo 2015 ore 10.00 - 12.30
- sabato 21 marzo 2015 ore 16.00-18.00


ORARI
la mostra è visitabile anche durante l’orario di apertura della biblioteca comunale

lunedì 14.30 – 19.00
martedì 10.30 – 12.30 | 14.30 – 19.00
mercoledì 16.00 – 22.00
giovedì 14.30 – 19.00
venerdì 14.30 – 19.00

MICHELE NARDON
È nato a Udine nel 1983, vive e lavora a Cormòns  dove ha il suo atelier. Dopo il diploma conseguito all’Istituto Statale d’Arte Max Fabiani di Gorizia, si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Venezia dove frequenta  il  corso  di  pittura  del  Prof.  Tessari  e  il corso di tecniche di incisione del Prof. Quaresmin dimostrando,  sin  da  subito, una  grande padronanza  di  tutte  le  tecniche  pittoriche  e manifestando  una  predilezione  per  la  tecnica calcografica.  Si  laurea  nel  2008  con  una  tesi  dal titolo  “La  figura  dell’insetto  tra  metamorfosi  e metafora”.  Nello  stesso  anno  ottiene  il  primo premio  al  XXII  Concorso  Lilian  Caraian  delle  arti figurative di  Trieste. Partecipa  e  ottiene  una segnalazione  di  merito  al  XVII  Concorso nazionale  di  calcografia  di Gorlago  e  alla  V Edizione  del  premio  europeo  di  incisione “Paesaggio a Sud segmenti di una Biennale Totò Bonanno”.

Nel 2010 allestisce una personale patrocinata dal Comune  di  Aquileia  (UD)  intitolata  “Onirica”  e viene selezionato  dall’Accademia  d’Arte  di Venezia per rappresentare i laboratori di incisione a  Forte  dei  Marmi  (LU) nella  mostra  d’arte  per  le Accademie Italiane “Il Maestro presenta l’allievo”. Nel 2011 partecipa alla performance di land art “Il fiume  e  le  stelle”  presso  la  Riserva  Naturale Regionale Foce dell’Isonzo, all’interno del Festival culturale  organizzato  dall’Accademia  Europa  di Scienza  Orientali  Naturali.  In  seguito  partecipa a
diverse  esposizioni  collettive  aggiudicandosi numerosi premi e riconoscimenti. Musa  ispiratrice  di  Nardon  è  la natura  e  i  suoi abitanti  –  dagli  insetti  ai  rettili,  dai  volatili  esotici fino  ai  pesci  e  ai  grandi mammiferi  -  di  cui  si  fa attento  osservatore  e  capace  interprete.  La  sua ricerca  formale  è  sostenuta  da un  uso  sapiente delle  tecniche  artistiche  e  dal  desiderio  di sperimentare  antico  e  nuovo  assieme:  nei suoi
lavori  utilizza  e  combina  la  puntasecca  con l’acquaforte,  l’incisione  su  vetro  realizzata  con  il trapano  da  dentista,  l’olio  e  gli  acrilici  su  tela,  il carboncino,  le  bombolette  spray,  i  gessetti colorati e la penna a sfera.

I SILLABANTI
L’associazione di promozione sociale “i illabanti” nasce  nel  2014  con  l’intento  di  valorizzare  il patrimonio afferente alla Casa di Cultura Goffredo Parise  e  promuovere  la  letteratura,  l’arte  e  il turismo locale mediante la  creazione e l’avviamento di attività e servizi culturali e ricreativi quali:  letture  animate,  attività didattiche, visite guidate,  incontri  con  autori,  esposizioni temporanee.

X