Piazza Garibaldi 1 - Tel. +39 0422 858900

PEC protocollo.comune.pontedipiave.tv@pecveneto.it

Contrasto: a
Testo:
a a a
mappa del sito | Home
Sei in: La città » Ambiente »  » PROGETTO CITTA' SANE OMS

PROGETTO CITTA' SANE OMS

Città SaneL'organizzazione Mondiale della Sanità Europa, dal 1989 è impegnata nella realizzazione del progetto Città Sane - OMS per sperimentare strategie e metodi di lavoro intersettoriali in grado di sviluppare una nuova politica di salute pubblica.
La Città di Bologna è designata dall'OMS "Città Progetto" e partecipa alla terza fase di sperimentazione le cui parole chiave sono : Equità, Sostenibilità, Responsabilità e Cooperazione.

Bologna inoltre ha fondato nel 1995 insieme ad altre città la Rete Italiana Città Sane - OMS, dal marzo 2001 Associazione no profit, di cui è anche coordinatrice nazionale.

I principali progetti e le attività promosse nell'ambito del Progetto Città Sane - OMS del Comune di Bologna, di seguito sintetizzati, sono stati realizzati in stretta collaborazione con Aziende Sanitarie, Amministrazioni Pubbliche, Università, Provveditorato agli Studi, Collegi e Ordini Professionali, Associazioni di categoria e di volontariato, realtà economiche e produttive pubbliche e private interessate ai temi della salute.

L'OMS ha evidenziato tre fattori che influenzano la salute delle popolazioni:

caratteristiche genetiche, è possibile accertare nella coppia gli elementi che possono condizionare la salute fisica e psichica del futuro bambino;

fattori ambientali, nei paesi sviluppati le caratteristiche dell'ambiente fisico (inquinamento del macroambiente, aria, acque, suolo e salubrità dei microambienti, ambienti di lavoro, abitazioni, ecc.) influenzano positivamente o negativamente il benessere fisico e psichico delle persone;

fattori comportamentali, la qualità della vita dipende sia dall'avanzare dell'età sia dalle abitudini e quindi dai c.d. determinanti della salute (fattori sociali, psicologici ed economici).

Il Progetto "Città Sane" è uno dei progetti dell'OMS sulla promozione della salute cioè di coinvolgimento attivo sia delle Amministrazioni Comunali sia dei cittadini, interessando inoltre molti settori esterni alla sanità, attraverso interventi volti al miglioramento del benessere mentale, sociale e fisico delle persone.

Nei successivi anni '90 sono nate le reti nazionali, tra cui quella italiana.
I Comuni Italiani che hanno deliberato l'adesione alla Rete Nazionale "Città Sane" a Bologna il 5 dicembre 1995, hanno dichiarato la loro volontà di perseguire le strategie della Carta di Ottawa e della "Salute per Tutti" anche attraverso la costituzione di reti di città.