Piazza Garibaldi 1 - Tel. +39 0422 858900

PEC protocollo.comune.pontedipiave.tv@pecveneto.it

Contrasto: a
Testo:
a a a
mappa del sito | Home
Sei in: La città » Benvenuti a Ponte di Piave

Ponte di Piave - Città di Marca

Municipio

 

Il Comune di Ponte di Piave conta 8399 abitanti (dati al 31.12.2014) su una superficie di 33 kmq.; si trova nella Regione Veneto; dista 20 km. da Treviso che è il suo capoluogo di provincia e 30 km. dalla meravigliosa città di Venezia.

Vicinissima inoltre è la città di Conegliano, sede della più antica Scuola Enologica Italiana.

Il territorio, completamente pianeggiante, ha un'altitudine massima sul livello del mare di 10 metri ed è attraversato dal Fiume Piave, al quale si deve un bellissimo ambiente naturale molto ricco di acque.

Geologicamente i terreni presentano un impasto medio per la presenza di limi alluvionali e sono particolarmente adatti alla coltivazione della vite che oggi rappresenta la risorsa fondamentale della Comunità.

Abitato sin dall'epoca pre-romana dall'antico popolo dei Veneti, grandi allevatori di cavalli, il territorio di Ponte di Piave ha conosciuto un particolare sviluppo dall'XI sec. grazie all'opera dei Monaci Benedettini che, presenti nell'imponente Abbazia di Busco, diffusero e migliorarono la coltivazione della vite.

Del passato rimangono moltissime testimonianze d'arte e tra queste si segnala la stupenda Chiesa di San Bonifacio Martire, risalente al X sec. d. C.

Il Comune fa parte dell'Associazione Nazionale "Città del Vino", istituita a Siena nel 1987, che ha come scopo la valorizzazione delle risorse ambientali, storiche e turistiche dei territori produttori di vini pregiati.

I Comuni aderenti sono tenuti ad osservare un codice di comportamento nel promuovere la cultura enologica italiana.

L'esperienza e la professionalità dei nostri vitivinicoltori sono note in tutto il mondo e a molti di loro, in un recente passato, si deve la diffusione della coltivazione della vite in molte nazioni extra europee.

Varie e pregiatissime sono le qualità di vino bianco e rosso prodotte dalle cantine del territorio e fra queste, si segnala il "Raboso Piave", un prezioso vino rosso frutto dì un antichissimo vitigno autoctono che ancora oggi trova sulle rive del fiume Piave il suo habitat ideale.

La nostra cittadina è stata scelta dallo scrittore Goffredo Parise come ultima dimora; Parise  ha  lasciato la propria abitazione al Comune di Ponte di Piave il quale, nel rispetto della vocazione del sito, l'ha destinata a centro di Cultura a lui intitolato, rappresentando così l'aspirazione della popolazione a coniugare benessere economico e amore per il sapere.

Nel corso del primo conflitto mondiale (1915-1918)  Ernest Hemingway combattè in questi luoghi e venne ferito, come testimoniato da una stele posta sull'argine del fiume. Durante la sua permanenza in questi luoghi ebbe modo, da buon intenditore, di apprezzarne i vini.

English Version